47891
Falciano
(RSM)

Tecniche Idrocinetiche applicate

Idrotime

L’IDROTIME S.r.l., nella sua evoluzione, è riuscita ad accumulare grande esperienza nel settore dell’ IDROCINETICA. Essendo presente in varie zone d’Italia, conta su un vasto organico di personale tra: OPERAI, TECNICI E CHIMICI.

Portiamo alla vostra attenzione le varie specializzazioni, che sono ampiamente apprezzate dai nostri clienti tra enti pubblici e privati, con impieghi vari: settore idrocinetico con uso esclusivo di acqua, senza l’ausilio di sostanze chimiche e polveri inquinanti, senza vibrazioni, lesioni e microlesioni di alcun genere. I nostri interventi possono essere riassunti in breve con:

Interventi Idrocinetici

Rimozione intonaco da mattoni e pietre. Si ottiene una migliore pulizia, non si creano vibrazioni, si può sfugare la pietra o il mattone, per un miglior consolidamento e/o per murature a vista.

Scarifica c.a. da 700 a 2500 bar, ottenendo:

Sverniciatura selettiva e/o totale su metalli, intonaci Cls superfici zincate senza intaccare la zincatura

Idrosabbiatura su legno, pietre, metalli con uso di materiali naturali organici (gusci di noce – nocciola – ulivo – mais – gomma)

Disincrostazioni da sostanze chimiche in pareti, cisterne, macchinari, scambiatori.

Lavaggio facciate da incrostazioni smog, scritte abusive senza l’uso di sostanze chimiche

Esempio di scarifica mediante attrezzature robotizzate di un ponte in cemento armato.

Taglio del c.a. e/o muratura. Effettuato con taglio completo di ferri e CLS oppure possiamo togliere il CLS salvando i ferri d’armatura.

Perchè l'acqua

Nell’antica Roma si usava dire: “gutta cavat apidem”, cioè “la goccia scava la pietra”; la massima faceva riferimento alla tenacia ed alla perseveranza della goccia d’acqua che riesce a scavare la roccia.

Un’espressione che indica l’estrema potenza racchiusa in una goccia d’acqua se ripetuta nel getto verso una stesso punto.
Riflettiamo insieme.

L’acqua è un corpo che conserva sempre lo stesso volume, sia se è dentro una bottiglia, sia se cade su un pavimento; cambia forma ma il volume è sempre lo stesso.

Ciò determina la potenza di questo liquido: che se spruzzato ad alta pressione taglia calcestruzzo rimuove intonaci, scarifica, c.a. ecc..; a bassa pressione, invece, pulisce, lava, ecc..

Questo concetto è il presupposto fondamentale dell’attività idrocinetica dell’Idrotime che ha uno strumento di lavoro originale, ma allo stesso tempo molto comune…l’acqua.

Proprio l’acqua che grazie a speciali pompe viene spruzzata o nubulizzata per eseguire lavorazioni impossibili con i metodi tradizionali.

Lavorazioni che si possono riassumere in:

Queste sono solo alcune delle nostre lavorazioni che offriamo da anni in tutta Italia.

Lavorazioni sempre supportate da un’organizzazione maturata con esperienze uniche nel settore e con l’ausilio di uno staff altamente preparato, formato da operatori di macchine e tecnici che svolgono l’importante ruolo di consulenza per risolvere i numerosi problemi di cantiere.

Il cuore della nostra struttura è rappresentata dal parco macchine, moderno ed efficiente, formato da apparecchiature innovative che riescono a sfruttare l’acqua fino a 2500 bar.

L’assistenza sui cantieri è costante garantendo ricambi per macchinari in tempi brevissimi e nuove soluzioni ad imprevisti in cantiere.

La nostra esperienza è sempre al servizio del cliente, sia che si tratti di studi di progettazione, che di committenti pubblici o privati; infatti già in fase di progetto i nostri tecnici sono a disposizione per l’individuazione dei problemi e delle soluzioni, con precise indicazioni di fattibilità.

Ma l’aspetto che più interessa alla Idrotime è la qualità.

Può sembrare un attributo scontato, ma la qualità riveste un ruolo molto importante nei nostri interventi.

Noi ci distinguiamo dalle tradizionali lavorazioni per l’uso di una tecnologia altamente qualitativa.

La tecnologia idrocinetica permette di poter applicare il concetto di qualità nell’edilizia.

Nel futuro questo aspetto rivestirà sempre maggiore importanza per le imprese sottoposte a maggiori controlli e certificazioni sui lavori eseguiti.

Questa tecnologia non arreca danni in quanto non provoca vibrazioni, lesioni, polveri e gas tossici, poiché utilizza un elemento ecologico per eccellenza…l’acqua.

Gli interventi di: demolizione, asportazione intonaci, scarifica c.a., sverniciatura, taglio c.a. richiedono la massima pulizia, silenziosità, precisione ed assenza di vibrazioni, uniti al rispetto dell’ambiente ed alla velocità di esecuzione.

Sono questi i motivi per cui gli strumenti di demolizione tradizionali, come il martello pneumatico, sono sempre più spesso sostituiti o abbinati a soluzioni tecnicamente più avanzate come la “tecnica idrocinetica”.

A completamento delle sue speciali lavorazioni idrocinetiche, la Idrotime, è in grado di offrire altri servizi aggiuntivi, come il noleggio (con o senza l’operatore) delle sue moderne apparecchiature.

Inoltre, in sinergia all’attività svolta la nostra società esegue lavorazioni come: ripristino c.a., restauro conservativo, deumidificazioni, manutenzioni in genere, ecc…

L’ampia gamma delle unità operatrici permette di prestare il servizio a vari settori produttivi:

Il servizio tecnico della Idrotime è a vostra disposizione con cortesia e puntualità, per eventuali informazioni, preventivi e sopralluoghi.

Idrodemolizione cemento armato

Il calcestruzzo è stato massicciamente impiegato negli ultimi decenni per la costruzione delle strutture più diverse, anche imponenti ed ardite.

Il trascorrere del tempo e le diverse situazioni di sfruttamento di tale materiale, hanno dato modo di evidenziare i fattori che ne causano il degrado.

In effetti il calcestruzzo non è un materiale omogeneo, ma un complesso multifase costituito da leganti cementizi e materiale inerte (sabbia e ghiaia) con inclusioni gassose e liquide (aria ed acqua) che possono arrivare fino al 10% del volume totale.

Sono state individuate cause di deterioramento di tipo primario e cause di tipo secondario, derivanti cioè dalle prime.

Le cause primarie di deterioramento sono:

Queste sono le cause più gravi perché danno origine, come descritto più avanti, a deterioramenti di tipo secondario.

Le cause secondarie di degrado, conseguenti a microfessurazioni, sono:

Gli aggressivi, penetrati, intaccano le barre e ne diminuiscono la sezione resistente, ne consegue una diminuzione delle capacità portanti della struttura.

I prodotti della corrosione che si formano attorno alle barre, generano films con diversi coefficienti di dilatazione termica che provocano ulteriori deformazioni e screpolature. Gli stessi films, inoltre, impediscono la perfetta aderenza fra ferro e calcestruzzo.

Il prodotto della corrosione, aumenta notevolmente il volume delle barre di armatura ed esercita forti pressioni sul calcestruzzo circostante.

Questo determina lo sgretolamento delle zone adiacenti.

L’azione contemporanea e progressiva dei processi fin qui vagliati, determina alla fine lo sgretolamento ed il cedimento dell’intera struttura.

Per prevenire ciò, diventa necessario il ripristino del materiale deteriorato o la sostituzione di intere parti della struttura stessa.

Affinché il ripristino sia efficace è necessario che vi siano alcune condizioni indispensabili:

Queste condizioni possono essere ottenute attraverso due sistemi di lavoro:

  1. SISTEMA TRADIZIONALE con l’uso di martelli demolitori;
  2. SISTEMA IDROCINETICO con acqua ad altissima pressione.

I vantaggi del sistema idrocinetico

Calcestruzzo gravemente danneggiato può essere trovato dappertutto: nei muretti, parapetti e frontalini di balconi, solette, pilastri, gallerie, impianti di trattamento acque, ponti, ecc..

Per soddisfare questa domanda le imprese appaltatrici hanno bisogno di un fornitore che possa offrire metodi e attrezzature completamente diversi da quelli convenzionali usati fino ad oggi.

Il metodo di idrodemolizione e il nostro Know-how nella moderna rimozione del calcestruzzo offre ai nostri clienti i benefici dell’economicità e dell’alta qualità.

Per riassumere si può dire che con la tecnica idrocinetica si lavora con un sottilissimo getto d’acqua, come un laser in chirurgia.

La Idrotime è in grado di offrire alla propria clientela:

Ecco perché i sistemi idrocinetici ad altissima pressione, in questo campo di intervento, costituiranno un punto di riferimento per gli operatori e le conoscenze tecniche della della Idrotime nell’idrodemolizione daranno loro un reale ed affidabile supporto.

Analisi microscopica del calcestruzzo

Le seguenti fotografie illustrano campioni sottili di calcestruzzo osservati al microscopio illuminati attraverso filtri diversi.

Materiale inerte contaminato.

Una causa concomitante del rapido danneggiamento del calcestruzzo è il materiale inerte contaminato che si lega male con il cemento. Le frecce indicano chiaramente il sottile strato del materiale estraneo.

Formazione di fenditure con cristalli di sale.

L’acqua ha un invidiabile capacità di penetrazione nelle più piccole fessure e di rottura del calcestruzzo. I sali solubili nell’acqua accompagnano l’acqua, abbassando il pH e accelerano la corrosione dei ferri dell’armatura. Nella fotografia i cristalli sembrano piccole fette di limone.

Campioni prelevati dopo l’idrodemolizione.

La foto mostra che non solo è stato rimosso tutto il calcestruzzo ammalorato, ma anche che non ci sono danni nuovi. Infatti il campione è completamente esente da microfessurazioni.

Campioni comparabili prelevati dopo la rimozione meccanica.

Mentre si rimuove il calcestruzzo ammalorato, la rimozione meccanica causa nuovi danni al compound formato da materiali inerti e cemento.

Adesione perfetta.

Il colore verde scuro indica il calcestruzzo appena gettato, si nota l’adesione percetta lungo l’interfaccia grazie ad una perfetta pulizia del supporto scarificato.

Calcestruzzo non lavato a perfezione – rischio di separazione degli strati.

La fotografia mostra il nuovo calcestruzzo gettato su una superficie non lavata alla perfezione. Un sottile strato separa il nuovo calcestruzzo dal vecchio pertanto quando il manufatto sarà soggetto a sollecitazione c’è il rischio di separazione degli strati a causa delle separazioni.